Emiliano Bigica, allenatore del Sassuolo Primavera, ha parlato al termine della sfida contro l'Inter Primavera, dicendo la sua sull'1-0 odierno. Ecco le sue parole raccolte dall'inviato di SassuoloNews.net: "Per la nostra squadra a volte sembra quasi un sacrilegio andare in vantaggio visto come ci siamo fatti rimontare. Oggi la squadra ha fatto un passo avanti nel gioco. Abbiamo fatto un'ottima partita perché anche nel secondo tempo abbiamo continuato a giocare, abbiamo continuato a fare quello che avevamo fatto nel primo tempo molto bene. Mi dà soddisfazione che nonostante sia stata una settimana particolare anche per l'Inter e per le altre che hanno i Nazionali, siamo riusciti a fare una bella prestazione e finalmente abbiamo vinto, raccogliendo quanto meritavamo, fermo restando che abbiamo lasciato 4 punti per strada nelle ultime 3 partite che ci avrebbero fatto vedere un altro tipo di classifica".

LEGGI ANCHE: Sassuolo Inter Primavera 1-0 FINALE: Samele-gol, la striscia positiva prosegue

Nel secondo tempo c'è stato qualche contropiede di troppo sprecato.
"E' vero, è stato il problema delle altre partite che dovevi ovviamente chiudere. Se parliamo di questo però vuol dire che le stiamo creando, lo stiamo facendo, al contrario della seconda-terza giornata dove abbiamo fatto un po' meno. Abbiamo migliorato la gestione degli ultimi minuti oggi ma finalmente abbiamo vinto, i ragazzi meritavamo questa soddisfazione perché si allenano con grande impegno e stavano giocando bene".

Grandi miglioramenti anche sui calci piazzati.
"C'è Mata che ha un buon piede, le calcia bene, e quando hai uno che le calcia bene sei a metà dell'opera. L'anno scorso con Artioli, quest'anno con Mata, siamo contenti così. E' un campionato equilibrato, tante gare si possono risolvere così".

Durante la gara chiedeva ai suoi 'coraggio'. Lo ha visto? E' soddisfatto da questo punto di vista?
"Sì, l'ho visto. Anche nel secondo tempo abbiamo fatto girare la palla, abbiamo ricercato le linee di passaggio che avevamo trovato in settimana. Mi piacerebbe che i centrocampisti giocassero più avanti come prima idea ma sono soddisfatto perché finalmente abbiamo raccolto quanto meritato".

Samele ha trovato un altro gol da 3 punti. Da quando è rientrato la squadra sembra aver svoltato. Che giocatore è? Cosa può diventare?
"E' arrivato l'anno scorso, aveva già fatto un'esperienza in C con il Monopoli. Ha grande generosità e grande voglia di applicazione a lavoro. Lui deve migliorare nel gioco spalle alla porta perché ancora a volte parte da fermo e non si aiuta con i contromovimenti. Purtroppo è stato rallentato quest'anno per varie vicissitudini e avendo quella struttura fisica si è allenato con le partite, più ne gioca più migliora".

Lei si agita tanto in panchina.
"Io vivo la partita in modo molto intenso, la gioco con i miei ragazzi ma perché mi rendo conto che il momento mi porta a viverla in questo modo. Sono ragazzi che giocavano, giocavano, e beccavano gol al 91', al 90'. Io cerco di giocarla con loro. La vivo così. Io ho bisogno che loro crescano e oltre a farlo durante la settimana, per portare a volte il risultato, bisogna che io porti a casa la partita. Ero così anche da calciatore".

Bigica
Sezione: Settore Giovanile / Data: Sab 20 novembre 2021 alle 16:59
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
vedi letture
Print