Il Sassuolo Femminile non andrà in Champions League, ora è ufficiale. Sarebbe stata un'impresa a dir poco clamorosa. Il Milan aveva 3 punti di vantaggio e anche lo scontro diretto dell'andata a suo favore (vinto 2-0) e per le neroverdi sarebbe servito un doppio miracolo: non solo una vittoria ma anche una vittoria importante. E' arrivato un pareggio per 0-0. Applausi comunque a scena aperta per il Sassuolo Femminile di mister Piovani che nel corso della stagione, a più riprese, ha dovuto rinunciare ad elementi importantissimi, prima fra tutte Alice Parisi, che aveva portato grande esperienza in mezzo e fuori dal campo.

Poi nel finale è mancata Kamila Dubcova, una delle calciatrici più forti del campionato italiano. Anche Haley Bugeja, l'astro nascente del calcio maltese e mondiale, è stata a disposizione a fasi alterne. Dopo un grande inizio ha dovuto fare i conti con la pubalgia ed è stata a mezzo servizio. Tanti infortuni, tante calciatrici come Ferrato e Pondini, giusto per fare due nomi. Artefice del successo del Sassuolo che ha raggiunto il terzo posto (miglior risultato di sempre) e ha dimostrato di essere in costante crescita nel corso della stagione con tante calciatrici che sono migliorate e sono state anche convocate in nazionale come ad esempio Lenzini e Filangeri, senza dimenticare Davina Philtjens (andassi in guerra la vorrei sempre al mio fianco) e il portiere Diede Lemey che, a dispetto dell'altezza, ha dimostrato di essere un portiere top.

LEGGI ANCHE: Valore mercato giocatrici Sassuolo Femminile: svetta Bugeja, terza Filangeri

Tante scoperte come la giapponese Mihashi, leader silenziosa. Molto bene nella seconda fase anche Michela Cambiaghi che ha realizzato 4 gol e ha cambiato gol a diverse gare. Persa Daniela Sabatino, i suoi gol sono stati 'distribuiti' tra la Bugeja e Valeria Pirone, letteralmente rinata in neroverde. Tutta la ciurma, come detto, è stata guidata sapientemente da mister Piovani, tra schemi su calcio piazzato, tattiche finemente studiate, cambi modulo e grandi azioni che resteranno sicuramente tra le fotografie più belle della stagione. Una grande annata per il Sassuolo Femminile, nell'anno del Centenario del club. Con la speranza di ripartire l'anno prossimo con una base solida per migliorarsi ancora. Il primo e più importante tassello è stato già fissato: mister Piovani che ha rinnovato per i prossimi 3 anni. E avanti così!

Sezione: Sassuolo Femminile / Data: Dom 16 maggio 2021 alle 15:08
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print