Domenico Berardi ha rimediato un infortunio muscolare nell'ultimo match contro il Bologna ed è stato costretto a rinunciare alla convocazione con la Nazionale. Il giocatore del Sassuolo da ieri ha iniziato a lavorare a parte ma non dovrebbe recuperare in tempo per la prossima sfida di campionato contro la Lazio. Il Sassuolo non vuole correre rischi e Berardi potrebbe tornare o con la Juve o contro il Cagliari. Ora De Zerbi è pronto a studiare le alternative. Berardi, autore di 7 gol in stagione, ha saltato una sola partita quest'anno, la prima, contro il Torino (causa squalifica). Quello era un Sassuolo ancora in fase embrionale che scese in campo con il 4-3-1-2 con Bourabia, Obiang, Locatelli in mediana, Traorè trequartista alle spalle di Caputo e Boga.

Sono passati due mesi e il Sassuolo ha cambiato pelle, i neroverdi giocano ora con il 4-2-3-1. Facile prevedere la conferma del modulo. De Zerbi valuta le soluzioni più opportune: la migliore sembra essere quella di un ritorno all'antico per Gregoire Defrel, nuovamente nelle vesti d'esterno destro d'attacco, proprio come nel finale con il Bologna. La squadra però è in grado di reggere Defrel più Boga, Caputo e un trequartista? Sarà Greg l'ago della bilancia: Berardi è uno che si sacrifica spesso in fase difensiva, l'ex Samp dovrà dare lo stesso apporto altrimenti rischia di restare fuori. Difficile immaginare Raspadori titolare ma Jack rimane comunque un'ottima alternativa. Difficile anche l'avanzamento di uno tra Toljan e Muldur sulla linea dei trequartisti. Non è da escludere un ritorno al 4-3-1-2 con un centrocampista in più che possa supportare i tre terminali offensivi.

Sezione: News / Data: Sab 16 Novembre 2019 alle 15:28
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print