Ciccio Caputo, attaccante del Sassuolo, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport, parlando direttamente da casa sua del momento attuale e non solo: "Non è facile far stare in casa 3 bambini ma abbiamo tante attività da fare insieme e cerchiamo di dividere la giornata".

Riesci a star lontano dalla tua birra?
"La birra in casa c'è ma in questo periodo cerco di sgarrare il meno possibile perché allenandoci poco non è facile, dobbiamo stare attenti a tutto".

Nella scommessa con Del Piero valgono anche quelli a casa con i figli?
"Quella con Del Piero è nata così. E' stata una cosa molto simpatica. Avevo fatto un'intervista, siccome è stato il mio idolo da piccolino e voglio conoscerlo e magari arrivando a 20 gol potrei conoscerlo. Lui mi ha risposto subito sui social ed è nato questo siparietto. Io ci credo e speriamo di riuscirci".

De Zerbi ti ha candidato come nuovo Schillaci. Mancini ha detto che se ti ripeterai verrai preso in considerazione per la Nazionale.
"Le parole di mister De Zerbi sono state belle e devo ringraziarlo, ho un rapporto splendido con lui e una stima grandissima. Il sogno di ogni giocatore è arrivare in Nazionale. Io sto bene, mi sento un ragazzino, continuerò ad andare al massimo, magari un giorno quel sogno di potrà avverare".

Qual è stato il gol più bello?
"Gli ultimi due gol con il Brescia hanno avuto un sapore diverso e il secondo gol è stato un bellissimo gol".

Cosa ti manca per arrivare in Nazionale? Pensi di arrivare a Euro 2021?
"Io, ripeto, sto bene. Ho trovato una dimensione bellissima a Sassuolo, una società che non ti fa mancare nulla, in una squadra che gioca un calcio che si vede raramente. Io cercherò di dare il massimo. Sono i numeri che parlano, come ha detto mister Mancini, se continuerò a questo livello magari ci sarà la possibilità anche per me".

Che effetto ti fa avere la maglia dei fantallenatori sulle spalle?
"E' un'altra cosa simpatica, che è nata l'anno scorso ad Empoli ed è proseguita quest'anno. Io cerco di essere presente per i miei fantallenatori, li ringrazio tutti per la fiducia che hanno avuto in me. Anch'io mi sono preso al Fantacalcio, ho puntato tanto su me stesso, gioco in coppia con Ilicic".

Un tentativo dell'Inter di Antonio Conte è arrivato?
"Sinceramente, io ho un bellissimo rapporto con mister Conte. L'anno scorso è venuto a Empoli 3-4 giorni, ci siamo parlati e confrontati. Io sono cresciuto tanto con lui. A me non è arrivata nessuna chiamata e nessuna proposta. Io sono contento di quello che ho fatto finora a Sassuolo. La situazione è quella che è, prima la salute della gente, poi speriamo di riprendere il campionato nella situazione migliore".

Qual è il difensore più forte che hai incontrato?
"In questi due anni di Serie A, un difensore veramente tosto da affrontare, è Skriniar dell'Inter".

Sezione: News / Data: Dom 22 marzo 2020 alle 16:05
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print