Il Sassuolo allarga i suoi confini e i suoi orizzonti. Tra le grandi novità previste per l'anno del Centenario, il club neroverde ha annunciato anche un nuovo progetto che era piaciuto molto anche al dottor Squinzi e alla dottoressa Adriana Spazzoli: si tratta di Generazione S. Così Carnevali in conferenza: "In un momento di difficoltà se si è uniti se ne può venire fuori. Noi abbiamo dimostrato di lavorare con i giovani, lo abbiamo dimostrato con il settore giovanile, con mister De Zerbi che ha fatto esordire un ragazzo giovane del 2000 e abbiamo creato un progetto che si chiama 'Generazione S', quando ne parlai col dottor Squinzi e la dottoressa Spazzoli ne rimasero entusiasti. E' rivolto a maschi e femmine, un progetto ad ampio raggio che vogliamo esportare nei Paesi dove sono presenti le aziende Mapei. Aperto ai giovani, a chi gioca nei dilettanti, a chi gioca nelle scuole. E' un contenitore di tantissime attività che si rivolgono ai ragazzi".

Ancora Carnevali: "Faremo dei convegni dedicati qui al Mapei Football Center, allo Stadio, convegni rivolti ai genitori, ai dirigenti, ci sarà un discorso legato alla formazione tecnica, tattica, con il coinvolgimento del settore giovanile e dei responsabili della prima squadra. E' un progetto che partirà a breve. Sarebbe dovuto partire un mese fa ma per il Covid non siamo riusciti a iniziare ma lo faremo a breve. Credo che questo progetto, differente dalle altri, abbiamo avuto il patrocinio della Federazione, della Lega e della UEFA, che va a comprendere anche altre attività che facciamo nel sociale, non dimentichiamo che il Sassuolo ha anche la squadra terza categoria con i ragazzi portatori di handicap, per cui dobbiamo rivolgerci a tutti. Non dobbiamo dimenticare anche le attività che il Sassuolo sta dedicando all'ospedale di Sassuolo. Tutto parte da un risultato sportivo ma il risultato sportivo della prima squadra non è tutto, dobbiamo guardare all'insieme, ad esempio anche la squadra femminile ha ottenuto un ottimo risultato, il settore giovanile ha svolto un ottimo lavoro. Oggi abbiamo mister De Zerbi che è un po' il conduttore di tutto questo. E' stata una scelta ottima perché sta facendo un ottimo lavoro".

Sezione: Settore Giovanile / Data: Gio 16 luglio 2020 alle 19:21
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print