Haley Bugeja è una delle 10 calciatrici da tenere d'occhio nel 2021 secondo la UEFA. La calciatrice del Sassuolo Femminile, intervistata da L Football, ha parlato del suo sbarco in Italia e del grandissimo impatto con la nostra Serie A: “Quando ho saputo che avrei giocato in Italia ero entusiasta, il mio sogno di giocare a livello internazionale era finalmente diventato realtà. L’impatto è stato positivo, allenamenti ad alta intensità e un tipo di gioco che ero ansiosa di provare, è stato tutto come avevo sperato. L’esordio? Ho avuto l’autorizzazione a giocare circa 3 o 4 giorni prima della partita contro il Napoli. Ho scoperto il giorno prima della partita che avrei iniziato da titolare e sono molto riconoscente al mister per aver dimostrato fin da subito di credere così tanto in me. Ho intenzione di lavorare duramente per ripagare la sua fiducia. - continua la maltese classe 2004 – Dopo i gol sono cambiate molte cose, ma la mia mentalità è rimasta la stessa anche se ho iniziato a ricevere messaggi da persone che mi dicevano di aver iniziato a seguire il campionato dopo quella partita. Tutto questo ha avuto un notevole impatto, ha aumentato la fiducia in me stessa e mi ha permesso di intraprendere la giusta strada per continuare ad aiutare la mia squadra.

Bugeja parla anche delle sue ambizioni: "Sogni? Mi piacerebbe vincere la Champions League e rappresentare Malta in un torneo importante. Idoli? Al maschile Messi e Ronaldo che hanno mantenuto un livello eccezionale per oltre un decennio. A livello femminile a tutte quelle calciatrici che pur venendo da un’infanzia complicata sono riuscite a farsi strada in questo sport”.

LEGGI ANCHE: Piovani: "Anticipato quello che dovevamo fare tra un anno. Bugeja sorpresa"

Sezione: Sassuolo Femminile / Data: Mer 13 gennaio 2021 alle 20:49
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print