Si delinea un’importante novità per la Serie A 2020/21, che anche se non influirà sul risultato delle partite, si potrebbe quasi dire che ci farà vedere il calcio in modo diverso. Sulla scia di quanto accade in Premier League dal 1997 (con variazioni sul tema nel 2007 e 2017), dal prossimo anno anche nel massimo campionato italiano verrà introdotto il font unico per ogni squadra nelle uniformi da gioco. Significa che gli sponsor tecnici delle diverse società, che hanno sempre progettato le magliette a proprio piacimento, non avranno più voce in capitolo riguardo al numero e al nome presenti sulle divise.

Sarà infatti proprio la Serie A ad introdurre un font uguale per tutti, non soltanto per una motivazione economica e commerciale con il fine di dare un’ immagine univoca, ma soprattutto per evitare di vedere ancora magliette con scritte in caratteri particolari e difficilmente comprensibili se letti dallo stadio o dalla televisione. Da agosto la Serie A si uniformerà quindi con quanto già avviene, oltre che in Premier League, nei campionati della EFL (Championship, League One, League Two), in League 1 e nella Liga portoghese. A riferire tutto ciò, confermando le voci e le indiscrezioni diffusesi sui social negli ultimi giorni, è Calcioefinanza.it. 

Sezione: Non solo Sasol / Data: Dom 23 Febbraio 2020 alle 19:55
Autore: Giovanni Fiori
Vedi letture
Print