Il Sassuolo vuole fortissimamente l'ottavo posto. Il club neroverde vuole chiudere in bellezza la stagione e domenica 2 agosto, fischio d'inizio alle 20.30, se la vedrà al Mapei Stadium contro l'Udinese di Gotti. I neroverdi vorranno 'vendicare' il brutto ko dell'andata, forse uno dei match più brutti della stagione (finì 3-0 per i bianconeri) ma soprattutto vorranno conquistare il punto che basta per l'aritmetica certezza di chiudere all'ottavo posto. Conoscendo De Zerbi, il Sassuolo vorrà vincere per non condividere l'ottava piazza di Juric, ribattezzata "lo Scudetto dei poveri" dal tecnico degli scaligeri, ovvero lo Scudetto dei primi dopo le big. Andiamo a vedere le possibili scelte dei due tecnici per Sassuolo-Udinese del Mapei Stadium.

De Zerbi non intende concedere sconti e chiederà un ultimo sforzo ai suoi ragazzi. Assente Obiang per squalifica che con l'ammonizione nel finale contro il Genoa si è guadagnato qualche giorno di ferie extra. Da valutare le condizioni di Boga, non convocato con il Genoa, potrebbe recuperare almeno per la panchina, e quelle di Muldur, presente in panchina contro i rossoblù ma non al 100%. Assenti invece Chiriches, Defrel, Romagna. In porta potrebbe esserci spazio per Pegolo, sempre uno dei migliori quando chiamato in causa. In difesa Toljan e Rogerio sulle corsie laterali, al centro potrebbe esserci il ritorno di Peluso con la conferma di Marlon. In mezzo al campo l'indomabile Locatelli potrebbe esserci il ritorno di capitan Magnanelli, pronto alla 499esima presenza con i neroverdi. In avanti potrebbe esserci spazio per Raspadori e forse anche per Haraslin. Berardi e Caputo potrebbe partire dall'inizio, con Raspa e uno fra Traoré e Haraslin a sinistra.

I bianconeri hanno potuto festeggiare con un buon anticipo la salvezza e hanno superato anche la fatidica quota 40 battendo il Cagliari. Per domenica da valutare la condizione di Samir, che non è al top della condizione ultimamente ma che è andato in gol con il Lecce. Out invece Nuytinck, che non ci sarà neanche domenica. In porta dunque davanti a Musso i giocatori con le quotazioni più alte sono Becao, De Maio e Samir (oppure Ekong al posto di De Maio). In mezzo potrebbe riposare De Paul, con il ritorno di Fofana dal primo minuto dopo il giro in panchina contro il Cagliari, ma essendo arrivati all'ultima giornata, Gotti potrebbe non concedere riposo alla sua stella. Torna dalla squalifica Larsen, ter Avest vede dunque potrebbe riconsegnare la maglia da titolare. Davanti Lasagna se sta bene non si tocca, affianco a lui può essere confermato Okaka, che è tornato a fare i gol che sa domenica.

SASSUOLO (4-2-3-1): Pegolo; Toljan, Marlon, Peluso, Rogerio; Locatelli, Magnanelli; Berardi, Raspadori, Traoré; Caputo. Allenatore: De Zerbi

UDINESE (3-5-2): Musso; Becao, Ekong, Samir; Stryger Larsen, De Paul, Walace, Fofana, Sema; Okaka, Lasagna. Allenatore: Gotti

Sezione: News / Data: Gio 30 luglio 2020 alle 12:37
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print