Diciamoci la verità: la difesa non è l'arma migliore a disposizione di mister De Zerbi. Il Sassuolo ha un grande attacco e inevitabilmente, a tirare troppo la coperta da una parte si rischia di rimanere scoperti dall'altra. Nella prima parte di stagione però le cose stavano andando meglio e anche la fase difensiva sembrava essere migliorata. Dalla sfida con il Benevento in poi però le cose sono, se così si può dire, peggiorate. A dicembre i neroverdi hanno battuto per 1-0 i sanniti e quello è stato l'ultimo clean sheet per Consigli e compagni (una gara altamente complicata e che sarebbe potuta finire diversamente ma il portiere neroverde disputò una grande gara, salvando a più riprese i suoi).

Quella è stata anche l'ultima volta, sin qui, che il Sassuolo è riuscito a mantenere inviolata la propria porta. L’ultimo clean sheet della squadra di De Zerbi infatti risale alla sfida casalinga contro il Benevento dello scorso dicembre. C'è un dato infatti che preoccupa mister Roberto De Zerbi e i suoi: il Sassuolo incassa almeno un gol da 12 partite di fila! Nel 2021 i neroverdi non sono mai riusciti a chiudere la porta in faccia agli avversari ma Consigli è stato sempre costretto a raccogliere almeno un pallone dalla propria porta. Il Sassuolo, infatti, ha la seconda peggior difesa della parte sinistra della classifica.

Segui SassuoloNews.net su Facebook, TwitterInstagram e sul nuovo canale Telegram per restare sempre aggiornato sulle ultime news dal mondo del Sassuolo Calcio.

Sono stati subiti già 34 gol in 23 partite, non certo un dato da una squadra che occupa l’ottava posizione in classifica e che può ambire all’Europa League, ma sono 37 i gol realizzati. In 6 occasioni, dopo il Benevento, il Sassuolo ha subito un gol. Poi in 4 occasioni ha incassato 2 reti (Sampdoria, Milan, Lazio e Spezia), in una sola occasione, nella trasferta del 10 gennaio contro la Juventus, ha subito 3 gol, e poi nella gara con l'Atalanta Consigli ha incassato ben 5 gol. Dopo la sfida contro il Benevento i neroverdi hanno incassato 24 gol in 12 partite, la media è semplice (2 gol a gara). Un dato sicuramente su cui riflettere e che forse spiega le difficoltà del Sassuolo a mantenere la media punti della prima parte di stagione, oltre ai vari problemi che abbiamo già illustrato in altre occasioni come la scarsa condizione atletica di alcuni calciatori, gli infortuni, ecc.

LEGGI ANCHE: Le 3 occasioni sprecate dal Sassuolo: ora sarebbe un altro campionato

Ora per il Sassuolo arriva una serie di gare importante, a cominciare dalla sfida con il Torino, terminata sul 3-3 all'andata. Poi la prova contro il Napoli, uno scontro diretto che potrebbe dire tanto, forse tutto, per un posto in Europa. E a seguire le gare contro Udinese, Hellas Verona, Inter e Roma. Il Sassuolo dovrà provare a blindare la sua difesa per rilanciarsi e per continuare a sperare in un piccolo grande sogno chiamato Europa.

Reggio Emilia 06/11/2020 - campionato di calcio serie A / Sassuolo-Udinese / foto Image Sport 
nella foto: Andrea Consigli
Reggio Emilia 06/11/2020 - campionato di calcio serie A / Sassuolo-Udinese / foto Image Sport nella foto: Andrea Consigli © foto di Image Sport
Sezione: News / Data: Mer 24 febbraio 2021 alle 11:09
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print