E' terminata la partita tra Udinese e Sassuolo valida per la 26esima giornata di Serie A. Andrea Consigli, portiere del Sassuolo Calcio, ha parlato ai microfoni di Sky Sport, commentando così il match: "Fa bene il mister a essere deluso, lo siamo anche noi. Sapevamo che partita andavamo ad affrontare. Fai di tutto, tieni palla e non tiri in porta, ci manca la cattiveria nell'andare a chiudere queste partite e nel non prendere gol, sapevamo su cosa ci avrebbe dato fastidio l'Udinese, dobbiamo alzare qualcosa altrimenti facciamo un campionato anonimo".

Segui SassuoloNews.net su Facebook, TwitterInstagram e sul nuovo canale Telegram per restare sempre aggiornato sulle ultime news dal mondo del Sassuolo Calcio.

Come si allena questa cattiveria?
"Il nostro gioco ci porta a essere sempre con la palla, dobbiamo pensare sempre a costruire, trovare le linee di passaggio, abbiamo tanto coraggio ma questo non vuol dire che debba mancare altro. Dobbiamo avere la stessa cattiveria con la palla e senza palla, poi le partite si vincono segnando, abbiamo fatto un tiro e vuol dire che qualcosa non va. Lavoriamo per mettere pulite in avanti, abbiamo tanta qualità ma devono farci la differenza".

Siete arrivati in Europa una sola volta: perché?
"Quell'anno toppò il Milan perdendo la finale di Coppa Italia, dobbiamo fare un campionato per arrivare settimi. L'anno dell'Europa avevamo Berardi, Sansone, Acerbi, una squadra forte. Quest'anno anche siamo forti, più giovani forse, ma c'erano tutti i presupposti per fare bene. Stiamo vivendo in un periodo dove non riusciamo a ottenere risultati per colpa nostro. Il ritorno è più difficile e per stare su devi andare sopra all'ordinario, noi non lo stiamo facendo".

Sezione: News / Data: Sab 06 marzo 2021 alle 20:51
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print