Roberto De Zerbi si è tolto più di un sassolino dalle scarpe nella conferenza stampa pre Juve-Sassuolo. Ecco le sue parole a SassuoloChannel: "Tutto quello che fa il Sassuolo pare sia diventato un po' scontato, un po' perché abbiamo abituato bene, un po' perché le aspettative sono sempre più grandi ma la realtà è che il Sassuolo, in mezzo alle difficoltà di questi mesi, sta facendo un campionato strepitoso. Anche nelle partite dove siamo venuti meno, non abbiamo cambiato identità, siamo andati con coraggio. Ci sta perdere con Milan, Inter e Atalanta, anche in maniera non bella, perché queste sono squadre più forti di noi. Abbiamo dichiarato che non ci nascondiamo per qualsiasi obiettivo ma quello che non deve essere preso un obbligo a chissà cosa fare. Conosciamo bene la realtà, non ci nascondiamo in niente, comunichiamo in maniera chiara a differenza di quello che fanno gli altri che si nascondono dietro a un dito e cercano di abbassare la pressione ma bisogna riconoscere quello che stiamo facendo perché con il Genoa in casa, veder giudicato male più di uno dei miei giocatori quando abbiamo 29 punti in 16 partite mi dà molto fastidio, per loro. Io posso essere abituato, ora faccio un altro lavoro. Ma un calciatore che vince dopo aver perso 5-1 a Bergamo e si riprende vincendo contro il Genoa che veniva da un periodo positivo allora vuol dire che qualcuno viene da un altro pianeta".

Ancora De Zerbi: "Il Sassuolo si sta confermando sorpresa, è più difficile di quando diventi sorpresa. Ci stiamo confermando, dove arriveremo non lo so ma bisogna avere equilibrio e fare ragionamenti per quella che è l'aspettativa perché se una si fa accecare dall'aspettativa e sbaglia giudizio allora non siamo noi in torto".

LEGGI LA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE DI DE ZERBI

Sezione: News / Data: Sab 09 gennaio 2021 alle 17:25
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print