JuventusSassuolo in campo per la quattordicesima giornata di Serie A, stagione 2019/2020. Tocca all'arbitro La Penna dirigere il match. Il fischietto sarà coadiuvato dai due assistenti Di Vuolo e Colarossi. Al Var invece Nasca e Schenone mentre il quarto uomo sarà Sacchi. Tre i precedenti in Serie A tra il Sassuolo e l’arbitro La Penna: Sassuolo-Empoli 3-1 dello scorso campionato, poi Sassuolo-Sampdoria 1-0 di due anni fa, e lo 0-0 di Udine nel 2015 (un precedente in B, la vittoria per 1-0 contro il Cittadella). In totale 4 direzioni di gara: 2 vittorie e 2 pareggi. Sono 5 i precedenti con la Juve (4 in A, uno in Coppa Italia): 4 vittorie e un pareggio il bilancio tra l'arbitro romano e i bianconeri, ultimo incrocio la gara Juve-Verona 2-1 di questo campionato. Di seguito gli episodi controversi della partita.

Al 72' rigore per la Juventus: fallo di Romagna su Dybala. Entrata fuori tempo del difensore che colpisce nettamente Dybala. Giusto il penalty.

Gol annullato a Ronaldo per posizione irregolare. Decisione corretta.

LA MOVIOLA DEL CORRIERE DELLO SPORT: MANCA UN RIGORE ALLA JUVE. "Come si fa a non definire 'chiaro ed evidente' errore la trattenuta sul petto (e anche con il braccio destro dietro la schiena) di Kyriakopoulos su De Ligt in Juve-Sassuolo?".

LA MOVIOLA DI TUTTOSPORT - "Si comincia dalle note positive. L'arbitro romano Federico La Penna fa bene, fidandosi del silent check del Var, quando convalida il gol dell'11 del Sassuolo, griffato Boga al 22' pt: l' attaccante franco-ivoriano si muove con i tempi giusti e al momento dello scavetto a Buffon è in posizione regolare. Bene La Penna anche sulla rete annullata a Ronaldo (16' st) che va a segno ma in fuorigioco, nonché sul calcio di rigore assegnato alla Juventus: al 22' st Romagna stende Dybala senza toccare il pallone. L'arbitro, invece, sbaglia quando (20' st) stoppa un'azione bianconera per ammonire Locatelli, falloso sulla Joya, trascurando la regola del vantaggio. Ma l'errore più grave si verifica al minuto 54, manca un chiaro rigore alla Juve: Kyriakopoulos impedisce a De Ligt di provare lo stacco di testa (evidente la cintura con il braccio destro attorno al collo dell' olandese), La Penna sorvola e il Var pure".

LA MOVIOLA DI MARELLI: MANCA UN RIGORE ALLA JUVE E UNO AL SASSUOLO - Luca Marelli analizza i temi più caldi di moviola di Juve-Sassuolo nel suo blog. Si parte con il contatto Kyriakopoulos-De Ligt:  "​Questo è calcio di rigore, peraltro abbastanza evidente: Kyriakopoulos si disinteressa del pallone, preoccupandosi di impedire a De Ligt di intercettare il pallone sul quale il difensore era tagliato fuori". Secondo Marelli, però, c'è un rigore anche a favore del Sassuolo per fallo dello stesso De Ligt su Duncan nel secondo tempo: "​L’impressione è che De Ligt sia intervenuto in netto ritardo su Duncan ed il pestone avrebbe dovuto essere punito con un calcio di rigore per il Sassuolo. Inutile sottolineare che, se anche De Ligt avesse sfiorato il pallone, tale elemento sarebbe ininfluente: quel che conta è giudicare se il contatto sia regolare o meno. E, dalle immagini, non lo è".

Sezione: News / Data: Dom 1 Dicembre 2019 alle 12:27
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print