E' terminata la sfida tra Hellas Verona e Sassuolo, gara valida per l'ottava giornata di Serie A, 2020/2021. Sfida importante allo stadio Bentegodi, tra due formazioni che sperano di essere tra le rivelazioni della stagione, con il Sassuolo che, come ammesso da Giovanni Carnevali, non ha premio salvezza ma premio Europa League e Champions League. De Zerbi è stato costretto a rinunciare a Romagna, Federico Ricci, Defrel, Pegolo, Caputo e Haraslin. Di seguito le pagelle dell'incontro odierno.

SASSUOLO (4-2-3-1)

Consigli 6,5 - Una mezza indecisione sul tiro-cross di Dimarco finito sul palo, si riscatta poi su Dawidowicz e con una grande parata nel finale su Salcedo. Graziato per tre volte dal palo, prima su Ilic, poi Dimarco e poi nel finale sulla punizione di Veloso.

Toljan 5,5 - Rientra dopo il periodo di stop forzato per il Covid. Non sembra essere al massimo della forma e va in sofferenza contro Zaccagni, uno dei migliori in campo del Verona.

(Dal 64') Ayhan 6 - Dà solidità al reparto in una fase complicata della partita.

Chiriches 7,5 - Uomo ovunque del Sassuolo, tappa ogni buco in area difensiva. Gli errori si contano sul palmo di una mano. Un paio di chiusure straordinarie tra primo e secondo tempo. E' stato in dubbio fino all'ultimo, De Zerbi lo ha recuperato e lo ha fatto giocare immediatamente. E la sua prova ha dato ragione al tecnico.

Ferrari 6,5 - Tornato dopo l'esperienza in Nazionale, si piazza nuovamente al centro della difesa insieme al conte Vlad. Meno in evidenza rispetto al suo compagno di squadra ma comunque presente ed efficace in mezzo all'area.

Rogerio 6,5 - Cresciuto tanto nelle ultime settimane, lo si vede anche da alcune chiusure in fase difensiva. Meno arruffone rispetto al passato e più saggio e incisivo.

Maxime Lopez 6,5 - Prezioso in fase di copertura e anche in fase di palleggio. E' un cervello aggiunto nel gioco calcolato del Sassuolo. Buona la sua prova, esce molto bene dal traffico.

(Dall'80') Obiang S.v.

Locatelli 5,5 - Pomeriggio non semplice per lui, reduce dalle ottime prove con la Nazionale. Il gran pressing della formazione scaligera gli crea non pochi grattacapi. Ormai l'asticella è stata alzata e da lui ci si aspetta sempre tanto.

Berardi 7 - Due spunti da vero Berardi nel primo tempo, le uniche azioni pericolose del Sassuolo (prima assist per Raspa poi per il gol di Berardi). Poi si prende il campo e la scena per firmare lo 0-2 che chiude la partita. Gran settimana per lui dopo i gol in Nazionale.

Djuricic 5,5 - Ha faticato a trovare la giusta posizione tra le linee. Perdere il ritmo a causa del Covid non gli ha fatto bene ma la gara di oggi gli servirà a rimettersi in moto.

(Dal 73') Traoré 6 - Fa le cose giuste nel finale.

Boga 7 - "Contro di loro mi ricordo una bella partita, la mia prima doppietta in Italia (Sassuolo-Hellas 3-3, 28 giugno 2020)" aveva detto prima della sfida. E il Verona gli porta bene perché Jeremie rispolvera il suo destro a giro, togliendo le ragnatele dalla porta di Silvestri.

(Dall'80') Marlon S.v.

Raspadori 5 - Si è sacrificato tanto ma è finito nella morsa della difesa del Verona e non è riuscito a districarsi nella maniera migliore. Una buona occasione, quando è stato anticipato da Magnani.

(Dal 73') Muldur 6 - Tiene bene il campo.

HELLAS VERONA (3-4-1-2)

Silvestri 6; Ceccherini 5,5 (68' Udogie 6), Magnani 6,5, Dawidowicz 5; Zaccagni 6,5, Tameze 5,5, Ilic 6 (68' Veloso 6), Dimarco 6; Barak 5,5; Di Carmine 5,5 (78' Salcedo 6), Kalinic 6 (38' Colley 5,5). In panchina: Berardi, Pandur, Cetin, Terracciano, Cancellieri, Amione, Danzi, Bertini. Allenatore: Ivan Juric

Sezione: News / Data: Dom 22 novembre 2020 alle 16:49
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print