Gianpiero Piovani è intervistato nel corso della trasmissione Colpo di Tacco su 50 Canale. Il tecnico del Sassuolo Femminile ha parlato del talento Haley Bugeja, classe 2004, lanciata in prima squadra e diventata in breve tempo punto fermo delle neroverdi e della Nazionale maltese ma ha parlato anche del suo futuro: “Quando ho deciso di far debuttare la sedicenne Bugeja in Serie A qualcuno mi ha preso per pazzo, ma dopo pochi allenamenti avevo capito che aveva grandi potenzialità. Sono rimasto impressionato dalla sua velocità e dalla sua forza fisica e per me se una ragazza è brava, gioca. Non guardo alla carta d’identità. Qualcuno era perplesso, altri temevano che l’avrei bruciata, ma io ho sempre lavorato sulle giovanili e sapevo cosa facevo".

Prosegue Piovani: "La mia squadra è giovane e a volte pecca d’ingenuità, ma avrei messo la firma per un inizio di stagione così che ci vede a due punti dal Milan e cinque dalla Juve. Purtroppo abbiamo perso una giocatrice fondamentale come Parisi che era un punto di riferimento in campo per me e la squadra. Fiorentina? Non so nulla, fa piacere che il mio lavoro sia apprezzato, ma la mia priorità è il Sassuolo”.

Sezione: Sassuolo Femminile / Data: Ven 04 dicembre 2020 alle 14:35
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print