Il Sassuolo ha vinto per 1-2 in casa del Bologna trovando la terza vittoria consecutiva e il quinto risultato utile consecutivo (miglior striscia della stagione). Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo, ha parlato in conferenza stampa commentando così il match: "Europa? Dipende da come veniamo fuori da questo tipo di partite. Vincendo oggi siamo attaccati a qualcosa di più della salvezza. Giochiamo di nuovo fra tre giorni e speriamo di non perdere giocatori perché il segreto è stata l'alternanza massiccia e dobbiamo continuare così".

Come cambia la preparazione con tante gare ravvicinate?
"I nostri giocatori sono professionisti esemplari e si sono allenati come potevano durante il lockdown. Abbiamo ripreso con entusiamo e con la voglia di divertirci. L'alternanza ogni 3 giorni porta tutti a star bene".

Cosa è cambiato rispetto all'andata?
"La convinzione, la consapevolezza, l'autostima mantenendo la voglia di migliorarsi. Bisogna andare a verificare i limiti, finché non ti spingi oltre non vai a capire mai quali sono i tuoi limiti e ora vogliamo andare a misurare i nostri limiti, cercando di vincere tutte le gare, come sempre, con le nostre armi".

Chi è entrato ha sempre fatto bene.
"La fatica c'è per qualcuno, qualche acciacco, qualche infortunio e in 2 settimane ora hai 5-6 partite e non ti puoi fermare mai".

Qual è stato l'elemento tattico decisivo.
"Le partite si vincono con la qualità dei giocatori non con la tattica, quando i parametri sono simili si vince con la voglia. Abbiamo fatto una partita di qualità".

Berardi e Haraslin?
"Faccio fatica a prendere qualcuno più degli altri. Haraslin ci teneva e ha trovato il primo gol. Per Berardi è il 12esimo ma oggi tutti hanno fatto una grande partita, da Consigli a Caputo, tutti".

Sezione: News / Data: Gio 09 luglio 2020 alle 00:04
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print