Shakhtar o Sassuolo? Questo è il dilemma che assale Roberto De Zerbi. L'allenatore del Sassuolo Calcio è tentato dagli ucraini ma pensa anche al rinnovo con i neroverdi. Una decisione dovrebbe arrivare a breve. Ne parla così Alfredo Pedullà sulla Gazzetta dello Sport: "I venti dell’Ucraina soffiano fortissimi da settimane, la ricerca di un allenatore italiano di spessore è in stato avanzato, il corteggiamento nei riguardi De Zerbi sta facendo breccia. Esempio: il Sassuolo che arriva ottavo ma che può insidiare il settimo posto della Roma sa che difficilmente potrà migliorare in futuro, sarebbe in pratica l’empireo non ripetibile. A maggior ragione se pensiamo che inevitabilmente qualche pezzo pregiato (Locatelli in prima fila ma non solo) potrà lasciare tra qualche mese. De Zerbi resterebbe anche con una rivoluzione che mette in primissimo piano la salvezza, ma si capisce bene come gli incastri siano complicati. E che le possibilità dello Shakhtar di incassare un sì definitivo siano sempre più in crescita".

LEGGI ANCHE: Zanetti Sassuolo, il ds del Venezia: "Stiamo ragionando sul rinnovo"

Prosegue Pedullà: "Quando De Zerbi dice di volerlo dire prima ai suoi calciatori, è tremendamente serio, un modello di correttezza: a lui darebbe davvero fastidio se qualcosa uscisse prima tra siti e depositari delle verità. Forse la squadra qualcosa sa già, aspettiamo che venga messo il timbro definitivo. La famosa ultima parola deve essere la sua. La decisione non tarderà: De Zerbi con vista sull’Ucraina resta una cartolina sempre attuale. Senza trascurare i colpi di scena prima dell’ultima decisione".

Sezione: Calciomercato Sassuolo / Data: Mer 05 maggio 2021 alle 12:59
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print