Nel calcio, come del resto in ogni sport, l'unico in grado di stabilire una vera e propria classifica che sia anche lo specchio del valore di ogni squadra, è il campo. Al di fuori del rettangolo verde però, si giocano partite molto importanti, come il calciomercato, forse la sfida sovrana. E al termine della sessione estiva, o comunque alle porte dell'inizio della Serie A, è possibile stilare una graduatoria in base al valore in euro di ogni club, dato dalla somma di quello dei rispettivi giocatori. Secondo i dati raccolti da Transfertmarkt, che in Europa incorona il City, valutato 1,27 miliardi, a farla da padrona in Italia con una rosa da 869 milioni di euro è ovviamente la Juventus di Cristiano Ronaldo, giocatore che da solo vale più di molte piccole del nostro torneo. Il podio è completato dal Napoli (620) e dall'Inter (600,9), mentre in zona retrocessione ci sono Spal (72,3), Hellas Verona (38,73) e Lecce (35,23).

Il Sassuolo si posiziona decimo, vantando un valore complessivo di 157,93 milioni. A tenere alto il valore totale neroverde c’è ovviamente Domenico Berardi, valutato 20 milioni, seguito dai 17 milioni che vengono attribuiti a Duncan e dai 14 di TraorèFerrari. In doppia cifra ci sono anche Locatelli con 12, e Marlon e Rogerio con 10. L’ammontare della rosa neroverde potrà pero facilmente crescere, perché giocatori come i già citati Traorè e Locatelli (ma non solo) o come Boga (6 milioni) hanno tutte le carte in regola per migliorare parecchio. Uno spunto incoraggiante, viene dai dati della crescita delle società più quotate, perché se si escludono il Napoli, l’Atalanta e l’Inter, tutte le altre pretendenti ad un posto in Europa come Juventus, Roma, Milan, Lazio, Torino e Fiorentina vedono il valore della propria rosa calato rispetto allo scorso anno.

Ciò che si deduce è che forse il gap con le squadre di media classifica si è un po’ ridotto, soprattutto se si pensa che sono arrivati acquisti importanti anche in club solitamente in bilico tra la colonna destra e sinistra della graduatoria come Cagliari e Sassuolo. Questo avvicinamento però, come detto in precedenza, potrà essere dimostrato solo dal campo, che potrebbe anche dare esiti completamente diversi da quelli indicati dal valore in denaro, ma almeno per un po' non potrà impedire di sognare.

Sezione: News / Data: Mer 21 Agosto 2019 alle 18:24
Autore: Giovanni Fiori
Vedi letture
Print