Claudia Ferrato, attaccante del Sassuolo Femminile, si è raccontata in esclusiva ai microfoni di IlCalcioFemminile. La calciatrice neroverde ha parlato dei suoi inizi e anche del suo arrivo nella grande famiglia neroverde. Parole di elogio per la società e per l'ambiente Sassuolo. Ecco le dichiarazioni di Claudia Ferrato.

Come ti descriveresti, calcisticamente, ad uno sconosciuto?
"Se dovessi descrivermi a uno sconosciuto forse direi che, calcisticamente, sono quella che gioca davanti e prende tante botte. Più nello specifico direi che sono sicuramente molto fisica, ma mi piace anche cercare di sviluppare il gioco".

Sei partita dalla tua terra, Padova, segnando a raffica fin da subito: ci potresti raccontare quegli anni?
"Sono stati anni molto belli, dove tutto era più facile. Però buona parte di ciò che sono ora lo devo proprio a quella esperienza".

Che rapporto hai con il gol?
"Come dico sempre, fare gol è una delle sensazioni che ti fa stare meglio secondo me. All’interno di una squadra è un obiettivo secondario, durante la partita si pensa ai 3 punti, però è ovvio che un attaccante ci fa sempre un pensiero".

Gol, il quale ha portato su di te gli occhi del Sassuolo: cos’hai pensato quando è arrivata la chiamata neroverde?
"Mi sono sentita onorata, il Sassuolo è da sempre una società che punta tantissimo sul femminile e che tratta le sue atlete come fossero una grande famiglia. Quando si è concretizzata l’occasione di venire qui ci ho pensato ben poco".

Sei la donna delle doppiette (e, perché no, delle triplette): spulciando i tuoi dati, abbiamo notato che spesso insacchi più di una volta in una sola partita. Come te lo spieghi?
"È vero, quando segno mi esalto e poi mi viene tutto più semplice e spesso ne arrivano altri. Questo può essere considerato forse un mio pregio, ma anche un mio difetto se la partita non si incanala nel verso giusto".

Come hai reagito alla tripletta di quest’anno, contro il Verona?
"È stata un’ondata di aria fresca, i miei primi gol in campionato. Sono stata davvero felice, anche perché ho visto ripagati i tanti sacrifici fatti questa stagione".

Sezione: Sassuolo Femminile / Data: Mar 02 giugno 2020 alle 20:55
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print