L’Italia non ce la fa ed esce dall’Europeo. Gli Azzurrini escono a testa alta dal FFA Academy Stadium di Yerevan perdendo di misura (2-1) il match decisivo contro la Spagna che conquista la semifinale. Una partita che aveva visto i ragazzi di Nunziata in vantaggio di una rete sugli spagnoli alla conclusione della prima frazione di gioco e poi la sconfitta nel secondo tempo arriva grazie a due episodi sfavorevoli: una sfortunata deviazione in rete di Gavioli e un rigore concesso agli iberici dall’arbitro bosniaco Peljto.   

Carmine Nunziata riconferma la formazione che nel precedente match aveva ritrovato con i padroni di casa dell’Armenia spirito e determinazione dopo la pesante sconfitta subita nel match d’esordio persa con il Portogallo (3-0). Settanta minuti in campo per Giacomo Raspadori del Sassuolo.

IL TABELLINO

Marcatori: Merola 35’,  Gavioli (aut) 61’, Ruiz 68’(R)

SPAGNA (4-3-3): Tenas, Sanchez ( 46’Gomez), Guillamon, Garcia, Miranda; Sergio Gomes, Blanco (74’ Orellana), Moha (91’ Mollejo); Torres, Ruiz (C, 91’ Chust), Gil (86’ Marques). All. Denia. A disp. Fernandez, Sanz, Gutierrez, Barrenetxea.

ITALIA (4-3-3): Carnesecchi (C), Ferrarini,  Bellodi, Gozzi Iweru, Udogie; Fagioli (86’ Corrado), Ricci, Portanova; Merola (70’Piccoli), Petrelli (52’ Gavioli), Raspadori (70’Salcedo). All. Nunziata. A disp. Russo, Armini, , Corbo, Greco, Nicolussi Caviglia.

Arbitro: Irfan Peljto (BHI). Ammoniti: Ferrarini, Guillamon, Blanco, Merola, Gomez, Fagioli, Garcia, Ricci. Espulso: Udogie

Sezione: Non solo Sasol / Data: Lun 22 Luglio 2019 alle 14:38
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print