Ci siamo...quasi! Tutto confermato quanto scritto il 1° giugno, ovvero quando vi abbiamo anticipato che Vincenzo Italiano, primo nome per il dopo De Zerbi, non sarebbe diventato neroverde, che Pirlo era un nome praticamente inventato e con il Sassuolo che aveva iniziato a muoversi con insistenza su altri fronti: per la panchina del Sassuolo è lotta a due tra Dionisi e Giampaolo. Sembrava essere quasi fatta con Marco Giampaolo, che resta assolutamente in lizza per la panchina neroverde (il discorso ad oggi non è chiuso, anzi, e attenzione anche alla Sampdoria) ma nelle ultime ore il Sassuolo si è rifatto sotto con Alessio Dionisi dell'Empoli. La situazione è semplice: il Sassuolo pensava di essere in svantaggio nella corsa a Dionisi, stava approfondendo il discorso Giampaolo ma una volta capiti i problemi tra la Samp e l'Empoli, la dirigenza neroverde si è mossa sul tecnico dei toscani con la solita classe e rispettando il suo club, l'Empoli. I neroverdi hanno messo sul piatto un biennale con opzione per il terzo da 850-900 mila euro a salire, offerta migliore rispetto a quella della Samp. Dionisi è legato da un anno di contratto all'Empoli e dunque i dirigenti del Sassuolo hanno contattato la dirigenza toscana per manifestare l'interesse nei confronti di Dionisi. Ottimi i rapporti tra i due club come testimoniano i recenti affari Caputo e Traore, per fare due nomi, ma anche Frattesi ceduto in prestito un paio di anni fa. Rapporti che restano ottimi e che potrebbero favorire il passaggio del tecnico Dionisi dall'Empoli al Sassuolo.

LEGGI ANCHE: Corsi conferma: "Basta con Dionisi, io mi comporto diversamente"

Il presidente Corsi si è stufato dell'atteggiamento del suo allenatore (è il secondo anno di fila che forza la mano per cambiare aria, era già successo con il Venezia l'anno scorso) e lo lascerà andare ma vuole un indennizzo. Si parla di una cifra vicina al milione di euro che, stando a quanto appreso da SassuoloNews.net, potrebbe essere compensata anche dall'inserimento di un giocatore. In che modo? Le opzioni al vaglio sono diverse. Sassuolo ed Empoli stanno studiando la soluzione migliore anche se i neroverdi sono poco inclini a 'pagare per liberare l'allenatore'. Il Sassuolo, su richiesta dello stesso Dionisi, potrebbe acquistare un elemento dell'Empoli come ad esempio Bajrami o Stulac, pupilli dell'allenatore, versando un milione di euro in più sulla cifra pattuita, dunque aumentandone il valore magari con un bonus. Altra ipotesi è quella della cessione in prestito di un giocatore neroverde ai toscani. Corsi aveva chiesto Alex Ferrari alla Samp, con ingaggio pagato dai doriani, per un totale di 1,3 milioni ma il giocatore ha rifiutato. Il Sassuolo ha tanti elementi da poter girare all'Empoli, bisogna capire quale possa essere il più idoneo all'affare.

LEGGI ANCHE: Ferrero: "Dionisi? Non pago l'allenatore, altri 10 farebbero carte false per la Samp"

C'è anche una terza possibilità. Che la diplomazia neroverde, viste le mosse della dirigenza del Sassuolo che ha agito alla luce del sole (Corsi è arrabbiato con Ferrero perché ha flirtato settimane fa con il tecnico sotto contratto con l'Empoli e non libero di trattare) riesca a convincere l'Empoli a liberare l'allenatore, che ha già fatto sapere di voler andare via, ma senza indennizzo. E Marco Giampaolo? Col Sassuolo, come abbiamo scritto, non c'era ancora l'intesa definitiva. Il tecnico resta in lizza ma in queste ore potrebbe anche essere contattato dalla Samp. Diciamo che al momento possiamo parlare di un Dionisi al 60% neroverde con Giampaolo, che ieri era nettamente in pole, scivolato al 40%. Mister X? Ad oggi continua a non apparire e a restare all'ombra. Chissà, forse non c'è mai stato. Forse una suggestione come per chi ha accostato Gattuso ai neroverdi o Fonseca che adesso dovrebbe andare al Tottenham. Prossime 24-48 ore saranno decisive. L'obiettivo del Sassuolo infatti è quello di chiudere il discorso nei prossimi giorni, magari nelle prossime ore. In conclusione, AD ORA, bagarre Dionisi-Giampaolo con il primo in leggero vantaggio sul secondo.

Sezione: Esclusive / Data: Gio 10 giugno 2021 alle 12:28
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print