La Sampdoria, fresca di ufficialità del nuovo allenatore Eusebio di Francesco, è alla ricerca di un esterno d'attacco. I nomi dei papabili acquisti sono diversi, tra cui Simone Verdi del Napoli ed il neroverde Domenico Berardi, ma per il club blucerchiato l’ostacolo maggiore sembra essere quello economico. Infatti mentre i partenopei per l'ex Bologna chiedono 20 milioni di euro, il Sassuolo ne vorrebbe il doppio per il proprio giocatore. Da ieri si parla anche di una possibile offerta della società genovese, che per arrivare a Berardi sarebbe disposta ad offrire 12 milioni più Gianluca Caprari, già sul taccuino del Sassuolo.

Il tutto però non ha ancora avuto conferma, e inoltre, come riporta Il Secolo XIX, sembra che il doriano classe '93, in caso di cessione, voglia andare a giocare in un top club, non accontentandosi quindi della squadra del patron Squinzi. Berardi comunque, è risaputo, rappresenta da sempre un pallino di Di Francesco, che a Genova lo accoglierebbe volentieri, e su questo si è pronunciato ai microfoni di Sky Giovanni Carnevali: “Berardi con Di Francesco? Ovunque vada Di Francesco, sembra che Domenico debba seguirlo. Noi vorremmo diventasse la nostra bandiera. Sappiamo che su di lui ci sono alcuni club, anche la Sampdoria, ma pensiamo possa rimanere con noi.”

Si era parlato della possibilità che il numero 25 seguisse DiFra anche in caso di un suo approdo al Milan, e quando il mister era nella capitale si erano fatti avanti anche i giallorossi, perché il neroverde è un pupillo del tecnico ex Sassuolo e Roma da tempo, ma come si apprende dalle parole sopra riportate, l’intenzione non è quella di cederlo molto facilmente. Ora sta alla Samp decidere se riprovare a raggiungere uno dei due esterni, con Verdi che costa 20 milioni in meno pur mantenendo una valutazione piuttosto elevata, o se virare verso altri giocatori.

Sezione: Calciomercato / Data: Lun 24 Giugno 2019 alle 15:38
Autore: Giovanni Fiori
Vedi letture
Print