"Alfred è l'ultimo dei nuovi arrivati che presenterò e non è l'ultimo a caso. Non stiamo preparando solo la prossima stagione, il presente è fondamentale e Duncan è un giocatore che ci serve adesso. Non pensiamo a quello che succederà l'anno prossimo. Lo abbiamo seguito a lungo, ha tante presenze in Serie A e sarà un giocatore fondamentale": inizia con le parole del direttore sportivo della Fiorentina Daniele Pradè la conferenza stampa di presentazione di Alfred Duncan. Il ds ha parlato dei problemi nella trattativa col Sassuolo.

Perché ci è voluto così tanto per trovare un accordo?
"Quando ci sono trattative così lunghe è sempre una questione economica. Alla fine abbiamo trovato una via di mezzo, Duncan è stato anche fortunato con l'infortunio e si è potuto concentrare sulla trattativa fino al 30 gennaio".

Che clima c'è con Commisso?
"Siamo una famiglia e il presidente vuole questo. La cena di ieri sera è stata fatta per questo, vogliamo fare punti, abbiamo un allenatore che è molto attento ai rapporti interpersonali. I nuovi si sono presentati, hanno cantato e ballato".

Commisso ha parlato del mercato molto difficile, anche a causa dei procuratori. Cosa ne pensa?
"Il discorso sugli agenti e i procuratori è molto lungo. Stiamo facendo tutti i contratti con il massimo della lunghezza. Abbiamo fatto 4 anni e mezzo più l'opzione per il quinto perché vogliamo costruire qualcosa di importante".

Sezione: Calciomercato / Data: Gio 13 Febbraio 2020 alle 14:22
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print