Gianluca Scamacca, giovane bomber del Sassuolo, classe '99, è uno dei predestinati del nostro calcio. Di lui si dice un gran bene e le prestazioni ad Ascoli stanno confermando le chiacchiere sul suo conto. Il Sassuolo lo ha mandato in B a farsi le ossa ma il giocatore potrebbe non rientrare in neroverde, andando a giocare direttamente per un'altra squadra. Secondo il Corriere dello Sport infatti, il giovane centravanti è finito nel mirino di alcuni top club e piace in particolare al Milan che vuole una squadra giovane e di prospettiva. Per il dopo Ibra, i rossoneri starebbero pensando proprio al neroverde Scamacca.

Il Milan ha messo gli occhi sulla punta dell’Under 21 e in estate potrebbe cercare di strapparlo a titolo definitivo o con obbligo di riscatto, dopo che a gennaio è stato rifiutato un prestito con opzione di riscatto. La formula giusta va studiata, e ci sarà modo di elaborare le condizioni giuste per Milan e Sassuolo, ma ciò che emerge in queste ore è la volontà dei rossoneri di puntare su questo giovane ragazzo italiano, andando a ringiovanire ancora di più il reparto offensivo soprattutto se Zlatan Ibrahimovic non dovesse rinnovare il contratto in scadenza a giugno.  

Scamacca è giovane ma di gavetta già ne ha fatta tanta, considerando il suo passaggio al Psv Eindhoven a soli sedici anni dopo aver lasciato il settore giovanile della Roma. Poi le esperienze nello Zwolle, il ritorno in Italia quando il 31 gennaio 2017 venne acquistato dal Sassuolo, e con la formazione Primavera vinse pure il torneo di Viareggio segnando 3 reti. Ora su questo ragazzone di 195 centimetri c’è il Milan da qualche mese, così come Napoli e Benfica, le tre società che maggiormente lo stanno corteggiando. I lusitani hanno già offerto dieci milioni ma la proposta è stata respinta, dunque servirà di più per strapparlo al Sassuolo, ma sono i rossoneri a stuzzicare maggiormente l’attenzione dell’attaccante classe 1999 e questo rappresenta un grande vantaggio per il Milan.

Sezione: Calciomercato / Data: Ven 03 aprile 2020 alle 17:24
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print