Il blitz del ds Paratici in Turchia è servito per blindare il difensore Demiral: c' era già un' intesa con il giocatore, che verrà fatto crescere a Torino con gli insegnamenti di Chiellini e Bonucci, mentre il Sassuolo ricaverà 15 milioni di euro e nell'affare può finire il centrocampista Traorè che la Juve sta per soffiare alla Fiorentina. Il difensore turco diventerà il primo giocatore turco della storia bianconera, ormai sembrano esserci pochi dubbi. Secondo La Gazzetta dello Sport, il centrale classe '98 ha stregato la Juve e Fabio Paratici ha tutte le intenzioni di portarlo alla corte di Sarri. Sono bastati sei mesi emiliani per convincere Paratici a fare la puntata e sabato sera il dirigente bianconero ha solo avuto dal vivo l'ennesima conferma della bontà dell'azzardo.

Come i tifosi del Sassuolo hanno avuto modo di vedere in questi 6 mesi, Demiral è giovane ma è molto forte. Contro la Francia ha messo la museruola a un altro attaccante di fama internazionale, Giroud. Alla fine i giornali turchi, che giudicano i giocatori con il numero di stellette, sono stati quasi unanimi: Demiral migliore in campo e pentastellato, il massimo. La trattativa era stata definita da tempo, ma Paratici si è misurato con una nutrita e inattesa concorrenza straniera: 16 milioni al Sassuolo secondo la Rosea, e la possibilità di inserire nell'affare anche Traoré, giovane centrocampista classe 2000 che lascerà l'Empoli per accasarsi, probabilmente, a Sassuolo. A Konya il suo agente, Cenk Melih Yazici, ha riparlato con Paratici del futuro già tracciato: dietro a Chiellini e Bonucci, Sarri avrà un altro talento oltre al pupillo Rugani.

Sezione: Calciomercato / Data: Lun 10 Giugno 2019 alle 09:32
Autore: Antonio Parrotto / Twitter: @AntonioParr8
Vedi letture
Print