Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo, ha parlato ai microfoni di Sassuolo Channel dopo la Sportitalia Cup. Ecco le sue dichiarazioni: "Stiamo bene fisicamente al di là degli infortunati e stiamo anche bene come qualità di gioco. Possiamo e dobbiamo migliorare in tutti i reparti ma siamo avanti e sono abbastanza contento. I nuovi sono entrati in un meccanismo di squadra che funzionava e hanno cercato di portare fisicità, velocità, qualità. Sono arrivati anche quest'anno giocatori di qualità. Mi piacerebbe che rimanesse Mazzitelli perché è forte e ci può dare una mano. Il centrocampo è stimolante allenarlo ma è doloroso fare scelte. Obiang è un play ma può fare la mezz'ala. Purtroppo la carta d'identità è di un certo tipo e bisognava prendere qualcuno da mettere alle sue spalle. Abbiamo un reparto di grande livello e chi non gioca dovrà accettare le mie scelte".

Il tecnico ha parlato anche di Stefano Sensi, ceduto all'Inter: "A mio avviso può giocare ovunque, al momento però non è più un mio giocatore ed è allenato da un grande mister (Conte ndr) - dice il tecnico bresciano -. Se non dovesse trovare spazio lo riporteremmo a casa volentieri”.

Sezione: Calciomercato / Data: Gio 15 Agosto 2019 alle 15:03
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print