In Spagna ogni giocatore è blindato da una clausola rescissoria che non sempre rispecchia il reale valore del calciatore. Probabilmente è il caso di Monchu. Il centrocampista classe '99, capitano del Barcellona B, cresciuto tra il piccolo Cide, club del suo quartiere, e il Maiorca, è entrato a La Masia per giocare con l'under 14 (lnfantil A). Protagonista con tutte le selezioni giovanili, ha fatto il suo esordio con il Barça B il 15 dicembre 2017, contro il Cadice (sconfitta 3-1), una data che suo padre ha deciso di tatuarsi sulla spalla sinistra.

Il centrocampista centrale che si ispira a Xavi ma anche a Thiago Alcantara ha un contratto in scadenza nel 2021 (il Barça ha una doppia opzione per rinnovarlo per due anni), con clausola da 100 milioni di euro, che non rappresenta però il reale costo del suo cartellino. Piace anche a Brighton, Bournemouth, Valencia, Betis Siviglia, Celta Vigo e Real Sociedad: il Barcellona vorrebbe cederlo a titolo definitivo garantendosi una recompra. A riferirlo è calciomercato.com.

LEGGI ANCHE: Chi è Monchu, il capitano del Barcellona B nel mirino del Sassuolo VIDEO

Sezione: Calciomercato / Data: Ven 07 agosto 2020 alle 14:48
Autore: Redazione SN / Twitter: @sassuolonews
Vedi letture
Print